fbpx

Lifting viso

Il lifting del viso o face lift è l’intervento che corregge i difetti estetici del volto e del collo, causati da un rilassamento della cute e dei tessuti sottocutanei, mediante un rimodernamento di cute grasso fasce e muscoli che puo’ avvenire attraverso diverse tecniche. Obiettivo del lifting del viso è quello di conferire alla persona un aspetto piu’ giovane e fresco.

In sede di prima visita il chirurgo valuterà i difetti presenti e in base a questi sceglierà la tecnica piu’ appropriata.

Sono necessari esami pre-operatori che verranno prescritti durante la prima visita.
E’ prescritto un lavaggio antisettico deli capelli la sera prima e il giorno dell’intervento.
Il giorno dell’intervento il paziente dovrà presentarsi in sala operatoria senza make up.
Prima dell’intervento il paziente riceverà istruzioni specifiche sull’alimentazione pre e post operatoria e sull’assunzione di farmaci alcool e fumo.

L’intervento chirurgico puo’ essere eseguito in regime di day surgery o con degenza notturna. E’ eseguito in anestesia generale o locale con sedazione.
Il tipo di incisione utilizzata varia a seconda del difetto che deve essere corretto
Il lifting del volto pou’ essere associato ad altre procedure quali la blefaroplastica, la rinoplastica, il lipofilling e il peeling.

LIFTING MEDIO FACCIALE
L’intervento ha come finalità il risollevamento e riposizinamento dei tessuti del terzo medio del volto. Le incisioni vengono eseguite lungo il bordo palpebrale inferiore. L’intervento richiede dalle 2 alle 4 ore.

LIFTING CERVICO FACCIALE
L’intervento a ha come finalità la correzione degli inestetismi di viso e collo causati dal passare degli anni attraverso un rimodellamento e ritensionamento di cute, fasce, muscoli e grasso con asportazione della cute in eccesso. Le incisioni si estendono dal regione delle tempie , al margine anteriore del padiglione auricolare, per circondare quindi il lobo auricolare e proseguire nel solco retroauricolare ed esaurirsi nella regione della nuca. Se si esegue anche un lifting della regione cervicale si associa una’incisione a livello della regione sottomentoniera
L’intervento richiede dalle 2 alle 4 ore.

LIFTING FRONTALE E DEL SOPRACCIGLIO
Ha come finalità la distensione delle rughe della fronte e il sollevamento del sopracciglio. Una piccola striscia di capelli viene asportata in regione frontale . Le incisioni verranno posizionate in modo da essere poi nascoste da capelli di normale lunghezza.
L’intervento richiede da 1 a 3 ore.

Durante l’intervento verrà posizionato un drenaggio che verrà rimosso nelle prime 24 ore. al termine dell’intervento verrà effettuato un bendaggio compressivo in modo da ridurre l’edema post operatorio che verrà rimosso il giorno dopo l’intervento. I punti davanti all’orecchio verranno rimossi dopo 7 giorni, mentre quelli a livello del cuoio capelluto verranno rimossi dopo 14 giorni.
Dopo l’intervento è presente un certo grado di gonfiore e di ecchimosi che generalmente si risolvono spontaneamente nelle prime due-tre settimane.
Il dolore solitamente è ben controllabile con i comuni analgesici .
Un’alterazione della sensibilità puo’ persistere per alcuni mesi e ,anche se estremamente raro, durante l’intervento puo’ esserci un a lesione di un ramo del nervo facciale con conseguente possibile indebolimento di una zona muscolare.
Viene sconsigliato lo svolgimento di attività fisica intensa per le prime tre settimane. E’ possibile lavarsi i capelli già dalla terza giornata.
Solitamente il paziente puo’ avere un ritorno alla vita sociale dopo circa due settimane.

Scopo dell’intervento è quello di attenuare o eliminare le rughe e i solchi causati dal rilassamento della cute e dall’atrofia dei tessuti sottocutanei al fine di dare un aspetto più giovane e fresco.
Il risultato dell’intervento chirurgico però è soggettivo in quanto può variare in relazione allo stato di danneggiamento della pelle, al grado di atrofia adiposa, dalle strutture fosse sottostanti e da altri fattori quali il fumo.
Anche la durata del risultato è soggettiva in quanto il lifting non arresta l’invecchiamento ma riesce solo a rallentare processi.