fbpx

Peeling chimico

Il trattamento con peeling chimico consiste nell’applicazione sul viso di sostanze chimiche in grado di provocare un’escoriazione degli strati superficiali della cute favorendo così la rigenerazione spontanea dei tessuti e il miglioramento dell’inestetismo che si vuole trattare.

Il loro impiego trova indicazione nel trattamento delle rughe causate dall’invecchiameto, negli esiti di acne, verruche piane, cicatrici ipertrofiche, macchie cutanee.

I peeling vengono divisi in leggeri, medi e profondi in base al grado di penetrazione cutanea e quindi di escoriazione.

In sede di prima visita il chirurgo valuterà la tipologia di ruga da correggere e di il trattamento migliore per avere i risultati desiderati.

Non è necessario eseguire nessun esame pre trattamento.

Il trattamento prevede l’applicazione con pennello della sostanza chimica sull’area da trattare con una sua rimozione con acqua dopo un periodo variabile (in base al prodotto utilizzato).

I pazienti nei giorni successivi al trattamento avranno un’escoriazione della parte trattata con un progressivo miglioramento della stessa.
In questo periodo sono consigliate creme idratanti e lenitive.

I risultati inizieranno ad essere visibili dopo qualche settimana e a volte è consigliato ripetere il trattamento dopo 3-4 settimane